ULTIMO corso di formazione cronotachigrafo

Come noto, il regolamento UE n.165/2014 dello scorso 2 marzo 2016 ribadisce la responsabilità delle imprese per le infrazioni delle disposizioni sui tempi di guida/riposo e sull’utilizzo del cronotachigrafo commesse dai propri conducenti.

In relazione agli obblighi di formazione e del corretto utilizzo del cronotachigrafo, con l’intento di fornire sia alle imprese che all’organo accertatore elementi di valutazione uniformi e standardizzati, sono stati emanati il Decreto Dirigenziale n. 215 del 12 dicembre 2016 e la Circolare Ministeriale del 13 febbraio 2017, che prevedono:

  • che i corsi di formazione abbiano una durata minima di 8 ore e una validità di 5 anni;
  • che i titolari debbano fornire ai conducenti le istruzioni alle quali attenersi per garantire il rispetto delle norme sui tempi di guida e sul buon funzionamento del cronotachigrafo mediante la consegna di un documento scritto della validità di un anno controfirmato dal conducente;
  • con riguardo agli obblighi di controllo, che le imprese effettuino verifiche periodiche sull’attività dei propri conducenti, almeno ogni 90 giorni, redigendo un resoconto scritto in forma libera da far controfirmare al conducente e conservare in azienda per almeno un anno;
  • secondo l’interpretazione del Ministero delle Infrastrutture e della Polizia Stradale, sebbene le disposizioni del Decreto sulla partecipazione ai corsi siano applicabili anche ai titolari dell’impresa, l’art. 174 comma 14 C.d.S. (norma che comporta l’irrogazione della sanzione all’azienda) non sarebbe applicabile nel caso di infrazioni commesse dai titolari, poiché azienda e conducente si troverebbero a coincidere;
  • fermo restando la piena discrezionalità di valutazione delle Autorità di controllo, si ritiene opportuna la presenza a bordo dei documenti comprovanti l’adempimento delle prescrizioni ivi contenute per comprovare l’assolvimento di istruzione, informazione e controllo.

Confartigianato Imprese Alto Milanese ricorda che non è stato introdotto alcun adempimento di carattere obbligatorio, ma preme comunque informare circa l’opportunità delle aziende che effettuano trasporto di merce su strada in conto proprio o in conto terzi, di poter istruire i propri conducenti attraverso un corso che ha una sua validità riconosciuta.

Per questo l’Associazione organizza nella giornata di sabato 14 ottobre 2017 un ultimo percorso formativo che permetterà alle imprese di assolvere gli obblighi previsti; tale corso si terrà c/o Villa Corvini a Parabiago con l’ausilio di materiale didattico ed informativo scritto (costo di partecipazione: € 100,00 + IVA a partecipante).

Per informazioni ed iscrizione contattare il Sig. Scaccabarozzi Pablo (mail pablo.scaccabarozzi@confam.org, tel. 0331 529347).