Per le piccole imprese artigiane diventa facoltativo esporre le tabelle nutrizionali degli alimenti

Le imprese artigiane che producono e vendono piccole quantità di alimenti preconfezionati nel mercato locale non sono obbligate a inserire in etichetta la cosiddetta tabella nutrizionale.

Lo prevede una circolare firmata dai Ministeri dello Sviluppo economico e della Salute ed emanata in questi giorni, proprio a ridosso del 13 dicembre quando, per le imprese del settore alimentare, scatterà l’obbligo di indicare sulle etichette i valori nutrizionali dei prodotti espressi in calorie, grassi, carboidrati, proteine, sale.

Le nuove indicazioni ministeriali lasciano quindi agli imprenditori artigiani che vendono i loro prodotti nella provincia d’origine e in quelle limitrofe la libertà di dichiarare le caratteristiche degli ingredienti utilizzati.

Ma, al di là degli obblighi di legge, per gli artigiani mostrare e valorizzare la qualità delle materie prime degli alimenti è diventato ormai un elemento distintivo rispetto alla produzione di serie e standardizzata.

Su trasparenza e chiarezza delle informazioni si gioca gran parte della capacità di attrarre consumatori sempre più attenti alla qualità di ciò che mettono in tavola. Non è un caso che proprio il settore alimentare sia quello che ha resistito di più alla crisi.

Confartigianato, che della qualità artigiana made in Italy ha fatto una bandiera, è al fianco degli imprenditori per aiutarli a valorizzare il ‘buono e ben fatto’ che esce dai loro laboratori.

Così è nata “Primo Label”, realizzata da Confartigianato Alimentazione con il partner Made in Italy SLC, un’innovativa applicazione web che permette di compilare velocemente e senza errori le etichette alimentari con ingredienti, dosi, eventuali allergeni e indicazioni nutrizionali. In pochi click, l’etichetta si compone sotto gli occhi dell’operatore. L’intero processo si compie in un’unica pagina. Nessun programma da installare, nessun potenziamento dei computer, tutto all’insegna della semplicità.

Intuitiva, efficiente, tagliata su misura per artigiani e piccole imprese del settore alimentare, l’applicazione è a disposizione presso le Associazioni territoriali di Confartigianato.