Più controlli e aggiornamento delle tariffe, le richieste del settore delle revisioni auto alla Motorizzazione Civile

Il decreto che recepisce la direttiva europea sulle Revisioni auto è uno dei temi caldi nell’agenda politica del settore. Mancano soltanto i dettagli per concretizzare le buone intenzioni del Governo dimostrate nella bozza di decreto e per aggiornare il sistema delle revisioni auto, con importanti novità sotto l’aspetto tecnico. Nella lettera che il Presidente di Anara Confartigianato, Walter Sbrugnera, ha inviato al direttore generale della Motorizzazione, Maurizio Vitelli, ci sono le tre proposte cardine del settore artigiano, già discusse durante i lavori del tavolo tecnico. L’istituzione dell’albo degli “ispettori”, la nuova figura creata con il decreto, separata da quella del responsabile tecnico in nome della trasparenza e dell’imparzialità. Anara Confartigianato condivide anche il rafforzamento del ruolo della direzione generale della Motorizzazione, ma ritiene fondamentale, per la salute del tessuto economico del settore, aggiornare le tariffe delle revisioni, bloccate al 2007.