“Seeds&Chips”: salone internazionale dedicato alla food innovation (Milano 11/14 maggio 2016)

L’enogastronomia, come anche tutta la filiera agroalimentare, è un settore trainante del Made in Italy che basa il successo sulla continua ricerca di sistemi di innovazione dei processi produttivi.

Nell’ottica di dare evidenza alle imprese maggiormente impegnate su queste tematiche è nato Seeds&Chips, il primo salone internazionale dedicato alle aziende e alle start- up digitali che stanno innovando nella filiera agroalimentare.

L’evento, giunto alla sua seconda edizione, si terrà dall’11 al 14 maggio 2016, presso Mi.Co. Milano Congressi. Imprenditori, investitori, stampa, referenti istituzionali, startupper, incubatori, acceleratori, Università, centri di ricerca, associazioni di categoria, distretti produttivi e tecnologici si confronteranno sui grandi temi legati al Food System e sulle ultime tendenze mondiali in materia di Food Innovation.

Nel salone trovano spazio nuove tematiche come: Internet of Things applicato al cibo, agricoltura di precisione, tecniche di produzione senza utilizzo del suolo, idroponica, aeroponica e acquaponica, stampanti 3d, nuovi cibi, smart packaging, precision nutrition e precision cooking, smart kitchen, sharing economy, e-commerce, supermercato del futuro, lotta agli sprechi, funzionalità degli alimenti.

Il settore dell’Internet of Food o Food Tech è necessariamente destinato a crescere in maniera esponenziale nei prossimi anni poiché interessa, oltre al settore agroalimentare, anche quello aerospaziale, della meccanica, del design, dei materiali innovativi, della green economy, della blue economy e dell’economia circolare, ICT, meccanica, macchinari, attrezzature e trasformazione alimenti, industria creativa, nuovi materiali, logistica.

Confartigianato ritiene che la partecipazione a Seeds&Chips possa essere una opportunità per molte imprese che, se pur di minore dimensione, puntano su ricerca e innovazione per essere più competitive sui mercati nazionali ed internazionali.

Le imprese associate interessate possono contattare l’Ufficio Categorie per ricevere maggiori informazioni e il supporto necessario.