Un saluto al segretario, Pietro Lavazza, che ha raggiunto la meritata pensione

«Grazie, Pietro!», così i dirigenti -rappresentanti degli artigiani associati a Confartigianato Imprese Alto Milanese- vogliono salutare il Segretario generale dell’Associazione, che è ormai prossimo alla meritata pensione. Un saluto informale, ma al tempo stesso ricco di stima, amicizia, condivisione di progetti e iniziative e tanto altro…

E a questo si aggiunge il Presidente, Gianfranco Sanavia, che nel salutare il Segretario generale, ha voluto sottolineare il carattere di Lavazza che da oltre vent’anni opera in Confartigianato. «Ho potuto conoscere le capacità umane e professionali di Pietro fin da giovane, essendo un artigiano di seconda generazione. Quello che mi ha sempre sorpreso del signor Lavazza è la medesima visione concreta dell’Associazione, del territorio in cui operiamo e del rapporto che Confartigianato ha promosso con i propri soci. Un passato con i temi per il nostro futuro condivisi di giorno in giorno, lavorando insieme. Insomma, Pietro Lavazza da sempre ha capito l’essenza di noi artigiani: siamo persone al centro della propria impresa, che fanno il proprio lavoro con orgoglio e passione, nonostante le difficoltà che incontrano, e Pietro -con il suo impegno quotidiano- ha sempre camminato al nostro fianco».

Pietro Lavazza, fin da quando nel 1970 ha iniziato a muovere i primi passi nel mondo del lavoro non si è risparmiato. Legnanese doc, prima di arrivare in Confartigianato Imprese ha collaborato con ALI (Confindustria) e provato per alcuni anni l’attività in proprio. Quindi ha varcato la soglia di Confartigianato Imprese Alto Milanese, nel lontano 1994. Da allora, quel fatidico 1 gennaio 1994, le competenze del signor Pietro Lavazza sono cresciute -come del resto è cresciuta l’Associazione- e da Responsabile dell’ufficio categorie è diventato membro del Comitato di Direzione e Responsabile per la Promozione e Sviluppo, sia per l’area associativa che di servizio, per passare quindi alla carica di Segretario generale, diventando nel frattempo anche membro effettivo della Consulta della Fondazione Comunitaria Ticino Olona Onlus in rappresentanza di Confartigianato e membro della Commissione Usi della CCIAA di Milano.

Quello del Segretario generale Pietro Lavazza, è stato un contributo importante e qualificato per Confartigianato, che ha contribuito alla crescita e al consolidamento dell’Associazione non solo in tutta l’area di competenza, ma soprattutto per i rapporti intessuti e mantenuti nel tempo con i rappresentati degli Enti locali. Da domani il Signor Lavazza potrà dedicarsi completamente alla famiglia e alle sue passioni.